#andràtuttobene

“Andrà tutto bene” scrivono i bambini sui balconi. E' un messaggio che ti fa spuntare un sorriso, quell’arcobaleno comunica fiducia e speranza. Ti fa pensare agli abbracci che potremo darci quando sarà tutto finito. Non c’è immagine più eloquente dell’arcobaleno, perché questa striscia di colori spunta in cielo proprio quando il cattivo tempo sta per finire, segna l’ora in cui riappare il sole. Ma poi penso: “Bello, sì, ma sarà poi vero?” Se l’arcobaleno annuncia la fine del maltempo, oggi però – per restare nella metafora - siamo ancora in mezzo alla tempesta. Dio ci è vicino anche nelle tribolazioni, nelle angosce, nei pericoli. Li possiamo affrontare perché Dio ci ama, non ha ritirato il suo braccio, non ha smesso di pensare a noi. E continua ad aprire il nostro sguardo alle necessità degli altri, a darci la forza di fare il bene. Dio guarda gli arcobaleni dei bambini appesi alle finestre e sui balconi, e sorride. I nostri bambini ci ricordano che Dio è fedele. Anche le acque di questo diluvio si ritireranno.

FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM
FISM